Home Tour Temi Eventi Vino Gastronomia Hotel Info Profilo Foto Link

Vini Veronesi: Il Custoza

custoza

Il nome di questo apprezzatissimo vino bianco deriva da un piccolo paese vicino a Sommacampagna, in epoca romana un posto di guardia su quella "autostrada" dell'antichità che era la via Postumia, ben noto soprattutto per la sanguinosa battaglia tra il regio esercito italiano e gli imperiali austriaci nel corso del Risorgimento.
Le prime attestazioni storiche relative a una produzione di vino in quest'area risalgono al tredicesimo secolo, a seguito dello sviluppo di un villaggio attorno a una piccola fortificazione.
I classici vitigni veronesi quali il Trebbiano o la Garganega, vengono uniti a varietà più recenti come il Tocai, la Malvasia, lo Chardonnay e la Bianca Fernanda a creare il Bianco di Custoza, prodotto nell'area dell'anfiteatro morenico del lago di Garda compreso tra i territori di Sommacampagna, Villafranca, Valeggio, Peschiera, Caselnuovo, Sona, Bussolengo, Pastrengo e Lazise.
Il Bianco di Custoza è un vino al contempo asciutto e morbido, lievemente amarognolo da profumi decisamente vinosi con note fruttate e floreali e persistente retrogusto. E' un vino ideale con piatti a base di pesce, da bersi giovane. Molto apprezzato dalle signore per la sua freschezza.
Nella varietà 'passito' è un ottimo vino da dessert, dal gusto armonioso, con suggestive note di confettura e spezie. Un tour alle cantine e ai vigneti di Custoza, può includere una tappa nell'incantevole villaggio di Borghetto, dove si possono assaggiare i famosi tortellini in uno dei numerosi ristoranti, al castello di Valeggio, costruito dagli scaligeri nel '300, e al Memoriale della battaglia di Custoza.

Per ulteriori informazioni sui vini veronesi o per prenotare una visita guidata alle cantine e nelle zone di produzione di Custoza:

info@veronissima.com

 

home - tour - temi- eventi - vini - gastronomia - hotel - info - profilo - foto - archivio - link
www.veronissima.com 2007