Guida Turistica Custoza

Nell'entroterra a sud-est del Garda si trova Custoza, paese dell'omonimo vino bianco e della bellezza paesaggistica delle colline moreniche, ma che ricorda anche sanguinose battaglie per l'unificazione d'Italia combattute tra esercito asburgico e piemontese: il 25 luglio 1848 nel corso della prima guerra d’Indipendenza, e il 24 giugno 1866 durante la terza guerra di indipendenza.

Il monumento di Custoza e i vigneti sullo sfondo

Un itinerario guidato a Custoza, partendo dal monumento e l'Ossario, è ideale per scolaresche che stiano affrontando il Risorgimento e per gli appassionati di storia. Il territorio di Custoza permette inoltre di immergersi nella natura, passeggiando o pedalando. Nelle cantine della zona potrai assaggiare il bianco di Custoza e nei numerosi ristoranti e agriturismo gusterai la cucina del territorio.

Fatti accompagnare in questa avventura da una guida turistica di Custoza.

Info e visite guidate a Verona:

+39 333 2199 645 info@veronissima.com P.I. 03616420232 C.F. CPPMHL74L13L781C

I nostri prossimi tour

12 febbraio -
h15:00
Tour di S. Valentino


La vera storia di Romeo e Giulietta

📍 Piazza Bra
€10 a persona

Scopri di più
08 dicembre -
h14:00
Curiosando Verona


Avventure urbane per piccoli esploratori.

📍 Piazza Bra
€10 a persona

Scopri di più
05 dicembre - h10:00
Castelvecchio


Visita Guidata tra storia, architettura, arte.

📍 Corso Cavour
€6 a persona

Scopri di più
05 dicembre - h14:00
Museo Affreschi


Visita Guidata tra arte e leggenda.

📍 Via da Porto 5
€6 a persona

Scopri di più
07 novembre - h14:30
Museo Archeologico


Gladiatori, mosaici, maschere e spettacoli.

📍 Rigaste Redentore 11
€6 a persona

Scopri di più
31 ottobre -
h16:30
Verona con Dante


Dante a Verona. Visita guidata teatralizzata.

📍 Porta Borsari
€15 a persona

Scopri di più

Il Monumento e l'Ossario

iscrizione sul monumento di Custoza

Luogo simbolo di Custoza è il Sacrario. Fu costruito dall'architetto Giacomo Franco per raccogliere le ossa dei soldati caduti di entrambi gli eserciti, quello austriaco e quello italiano. Le battaglie della prima e terza Guerra di Indipendenza furono combattute sulle colline attorno a Custoza nel 1848 – 1866.

Per saperne di più

La I Guerra d'Indipendenza

Scopri di più
L'Annessione del Veneto

Scopri di più

I contadini della zona rinvenivano spesso scheletri di soldati caduti in battaglia e mai riconsegnati ai propri cari. La pietà umana e il rispetto dovuto a chi si era battuto per la propria patria, spinsero la popolazione veronese alla costruzione di un sacrario. Il punto prescelto fu il Monte Belvedere, il punto più alto della zona. Il sacrario fu realizzato con la partecipazione economica dell'Austria, e inaugurato il 24 giugno 1879.
Nella parte superiore del memoriale trova posto un piccolo museo che raccoglie cimeli ed equipaggiamenti delle truppe impegnate nelle battaglie.

i teschi dell'ossario di Custoza

Nella parte interrata riposano migliaia di ossa e teschi dei caduti delle battaglie, molti senza nome. Anche se la prima impressione potrebbe essere quella di ribrezzo, questa interminabile sequenza di spoglie umane ispirano in realtà raccoglimento e riflessione.

Per un percorso sulle tracce del Risorgimento, da custoza si può facilmente raggiungere Villafranca (sede della firma del famoso armistizio), San Martino, Solferino.

Il Vino Bianco di Custoza

i vigneti di custoza

Tutto attorno al monte Belvedere lo sguardo spazia su interminabili distese di vigneti. È il territorio del bianco di Custoza che vi viene prodotto con un blend di vitigni in cui spiccano Trebbiano, Garganega, Trebbianello, Bianca Fernanda. Si tratta di un vino asciutto e piacevole che sta riscuotendo sempre maggior apprezzamento per la sua eleganza e freschezza. Lievemente amarognolo e con profumi vinosi, note fruttate, floreali e un persistente retrogusto è un vino ideale con piatti a base dpesce, da bersi giovane e freddo.

Una itinerario a Custoza può includere una visita con degustazione in una delle molte cantine immerse nel verde delle colline moreniche.

Per saperne di più

Il Bianco di Custoza

Storia, zona DOC, vitigni, note gusto-olfattive, abbinamenti.

Scopri di più

Le Colline Moreniche

Custoza si trova nel cuore della zona delle colline moreniche. Questi dolci rilievi si sono formati nel corso delle glaciazioni. Nel corso di decine di migliaia di anni, un immenso ghiacciaio spesso anche mille metri, ricopriva l'area dove oggi si trova il lago di Garda. Nel suo continuo e lento scivolamento da nord a sud scavò la conca che si riempì d'acqua alla fine della glaciazione. I detriti che vennero spostati in questo movimento di millenni si accumularono in cortine successive tutto attorno al fronte del ghiacciaio formando una serie di colline ad archi concentrici, il cosiddetto anfiteatro morenico del Garda. Ricoperte di vegetazione, coltivazioni e punteggiate di cipressi, sono un vero e proprio spettacolo paesaggistico. Sono numerosi i percorsi naturalistici per gli amanti del trekking, del cicloturimo, e vi si trovano anche alcuni attrezzati campi da golf per gli appassionati di questo sport.

Info e visite guidate a Custoza:

+39 333 2199 645 info@veronissima.com P.I. 03616420232 C.F. CPPMHL74L13L781C