Home Tour Temi Eventi Vino Gastronomia Hotel Info Profilo Foto Link
 
 
monumenti di verona
I Monumenti di Verona Romana
I Monumenti di Verona Medievale
I Monumenti di Verona Veneziana
I Monumenti della Verona Austriaca
I Monumenti della Verona del '900

L'Ospedale Militare

ospedale militare verona

L'ospedale militre di Verona è un imponente complesso che rivolge la sua facciata principale, in stile neoclassico, sull'ampio viale che, in prossimità della porta rinascimentale detta Porta Palio, da essa prende il nome: Corso Porta Palio appunto. L'ospedale militare è una costruzione austriaca, che risale al 1853, disegnata e costruita secondo i più moderni schemi dell’architettura ospedaliera di allora: corsie e sale operatorie ampie, luminose ed arieggiate, larghe e comode scale di alzata molto ridotta e rampe per barelle, nonché impianti per lavanderia e disinfezione installati in locali appositi.

verona ospedale militare

Una delle lavanderie nei sotterranei dell'ospedale militare. Sulla destra le vecchie caldaie a pressione per la sterilizzazione degli strumenti chirurgici.

E’ collocato in posizione strategica presso le mura magistrali e la sua funzione era per il ricovero dei civili e militari in tempo di pace ma soprattutto dei feriti che arrivavano dai campi di battaglia delle guerre risorgimentali. A questo scopo un ramo della ferrovia si staccava dalla via principale Porta Vescovo-Porta Nuova per portare i convogli con i feriti direttamente dentro l’Ospedale.
Il luogo in cui fu eretto è sempre stato sede di chiese con ospizi per poveri e pellegrini. Nel 1200 vi sorgeva una chiesetta intitolata al Santo Spirito, presso la quale fu fondato un monastero di umiliati, promiscuo di frati e suore, che si dedicavano alla preghiera ed all'assistenza dei bisognosi.
Fu Napoleone il primo ad utilizzare il monastero e la chiesa di Santo Spirito come Ospedale militare per l’esercito napoleonico durante la sua campagna d'Italia. Dopo il Congresso di Vienna, gli Austriaci intervennero quindi per la costruzione del nuovo complesso Ospedaliero utilizzando i chiostri della chiesa per uffici amministrativi e costruirono ex novo, tutto attorno, un corpo ad “H” formato da corpi rettilinei elevati su quattro piani. Due fabbricati contrapposti paralleli sono collegati in asse da un corpo minore. In questo corpo mediano erano collocati i servizi generali di ogni piano, le sale di terapia, la cappella. A questo grandioso impianto si aggiunse poco dopo l’ampliamento: il grande corpo rettilineo su quattro piani a forma di “L” verso Corso porta Palio.
La capienza era pianificata per 1400 malati, 2000 in caso di emergenza anche se in occasione della Terza Guerra di Indipendenza pare che i feriti ricoverati alla meno peggio nell'area dell'ospedale militare raggiungessero le 10.000 persone.
Il complesso svolse la sua funzione di Ospedale anche nel periodo successivo alla dominazione asburgica. Durante il Regno d’Italia i militari della 4° compagnia di Sanità che aveva sede appunto nell’Ospedale si prodigarono, con tutti gli altri, nell’opera di soccorso durante la terribile alluvione del 1882. Nel 1943 l’Ospedale fu occupato dai tedeschi che vi trasferirono gli ammalati dell’ospedale Civile che era stato requisito per le necessità delle loro truppe.
Dal 5 Febbraio 1955 l’Ospedale è intitolato al S.Tenente medico Gian Attilio Dalla Bona, medaglia d’oro al valor militare Veronese, giovane medico catturato sulle montagne di Verona mentre si recava a visitare un bambino malato di difterite e quindi fucilato.
La struttura mantenne la funzione di presidio sanitario militare ininterrottamente fino al luglio 2006, quando divenne sede esclusiva del reparto Comando delle Forze Operative Terrestri.

L'Ospedale Militare, non è normalmente aperto al pubblico. Tuttavia si può vedere esternamente e vi si passa normalmente davanti con il pullman durante il giro panoramico lungo le mura cittadine che precede l'itineario a piedi delle visite guidate generali organizzate dalle guide turistiche di Verona.
Per gruppi particolarmente interessati è possibile fare richiesta all'esercito che lo ha ancora in uso per visite guidate speciali.
Può inoltre essere facilmente essere inserito in un'interessantissima e affascinanta visita guidata alla scoperta della Verona Austriaca o in uno degli itinerari alla Verona Risorgimentale organizzati dalle guide di Verona in occasione dei 150 anni dell'Unità d'Italia.

Per maggiori informazioni su percorsi guidati e visite ai monumenti di Verona Austriaca o per visitare Verona accompagnati da una guida turistica:

info@veronissima.com

 

 
 
monumenti verona austriaca
Arsenale

arsenale austriaco di verona
Castel San Pietro
verona, castel san pietro
Forte San Leonardo
forte san leonardo verona
Palazzo Barbieri
palazzo barbieri verona austriaca
Cimitero
cimitero monumentale verona
Ospedale
ospedale militare
   
home - tour - temi- eventi - vini - gastronomia - hotel - info - profilo - foto - archivio - link
www.veronissima.com 2007