Teatro Filarmonico Verona

Il Teatro Filarmonico di Verona è uno dei più antichi d'Italia e vanta una lunga tradizione. Da settembre a maggio offre un ricco cartellone di opere, concerti e balletti, complementare al Festival Lirico dell'Arena di Verona che si tiene invece in estate.

Immagine dell'interno del Teatro Filarmonico di Verona durante un concerto

Se sei a Verona per assistere all'opera o a un concerto nell'incantevole atmosfera del Teatro Filarmonico, puoi approfondire la conoscenza della città con una guida turistica. Abbiamo anche itinerari guidati per scoprire la lunga tradizione musicale di Verona.
Scrivici per maggiori informazioni sugli eventi della stagione filarmonica di Verona.

Info e prenotazioni:

+39 333 2199 645 info@veronissima.com P.I. 03616420232 C.F. CPPMHL74L13L781C

I nostri prossimi tour

12 febbraio -
h15:00
Tour di S. Valentino


La vera storia di Romeo e Giulietta

📍 Piazza Bra
€10 a persona

Scopri di più
08 dicembre -
h14:00
Curiosando Verona


Avventure urbane per piccoli esploratori.

📍 Piazza Bra
€10 a persona

Scopri di più
05 dicembre - h10:00
Castelvecchio


Visita Guidata tra storia, architettura, arte.

📍 Corso Cavour
€6 a persona

Scopri di più
05 dicembre - h14:00
Museo Affreschi


Visita Guidata tra arte e leggenda.

📍 Via da Porto 5
€6 a persona

Scopri di più
07 novembre - h14:30
Museo Archeologico


Gladiatori, mosaici, maschere e spettacoli.

📍 Rigaste Redentore 11
€6 a persona

Scopri di più
31 ottobre -
h16:30
Verona con Dante


Dante a Verona. Visita guidata teatralizzata.

📍 Porta Borsari
€15 a persona

Scopri di più

Il Programma

Il Settembre dell'Accademia

Uno dei momenti più attesi del calendario del Teatro Filarmonico di Verona è il "Settembre dell'Accademia" che apre la stagione nel periodo autunnale. Si tratta di una serie di concerti tenuti da importanti orchestre e solisti del panorama internazionale.

Opere e Concerti

una scena affollata di personaggi dell'opera elisir d'amore sul palco del Teatro Filarmonico di Verona

La stagione continua quindi per tutto il periodo autunnale ed invernale con un ricco programma di opere, operette e concerti tenuti dall'orchestra e coro dell'Arena di Verona. Scenografie e costumi sono sempre molto ricercati e suggestivi.

Extra Lirica

Il Teatro Filarmonico viene inoltre messo a disposizione per produzioni artistiche e musicali esterne al programma di musica classica.

La Storia del Teatro Filarmonico

Antica stampa che mostra la costruzione originaria del teatro Filarmonico di Verona

L'Accademia Filarmonica

Già dal lontano 1543 era attiva a Verona un'Accademia Filarmonica, associazione che nel corso del tempo aveva riunito le figure di maggior spicco della società e della cultura veronese. L'Accademia Filarmonica di Verona non aveva una sede fissa, si riuniva di volta in volta nelle sale dei palazzi nobiliari di alcuni suoi membri illustri, come ad esempio palazzo Giusti. Qui avvenivano incontri e dibattiti scientifici e letterari e venivano organizzati concerti di musica e canto, tra gli scopi principali dell'istituzione.

Scipione Maffei

Agli inizi del '700 anche a Verona si sentì la necessità di avere un teatro lirico stabile. Nonostante i tre secoli di sudditanza politico-amministrativa a Venezia, Verona riusciva ancora a mantenere una sua identità artistica e una vivace vita culturale.

TAnimatore degli intellettuali veronesi era Scipione Maffei, membro di una nobile famiglia cittadina e tipico esempio di poliedrica personalità illuminista di respiro europeo. Fu lui a farsi promotore della realizzazione di una sede stabile per l'Accademia Filarmonica, di cui era socio illustre. La struttura avrebbe ospitato il teatro e un museo dove esporre la collezione di antiche iscrizioni del Maffei.

Per approfondire

Il Museo Maffeiano

La collezione di epigrafi romane e greche di Scipione Maffei esposta nel cortile del Teatro Filarmonico. Uno dei musei più antichi d'Europa.

Vai

La Realizzazione

i palchetti del teatro filarmonico di Verona

La progettazione del teatro filarmonico di Verona fu affidata a Francesco Galli da Bibbiena, il più celebre architetto dell'epoca specializzato nella realizzazione di teatri. Si trattava di un tipico teatro all'italiana a ferro di cavallo, con ordini successivi di palchetti e una ricca decorazione a rilievo e foglia d'oro. Negli stessi anni venivano realizzati teatri quali la Fenice di Venezia, il Teatro Argentina di Roma, il San Carlo di Napoli, La Scala a Milano.

Una particolarità del Teatro Filarmonico di Verona è l'accesso principale attraverso un cortile interno dove sono esposte le raccolte del Museo Lapidario voluto da Scipione Maffei, Si tratta del più antico museo lapidario al mondo e uno dei più antichi in Europa. Dal cortile si accede al vestibolo del teatro vero e proprio attraverso l'imponente facciata neoclassica con colonne doriche di ordine gigante, disegnata da Alassandro Pompei.

Mozart

Nel 1770, un giovane Mozart in viaggio per l'Italia assieme al padre, nella Sala Grande (oggi Sala Maffeiana) del Teatro Filarmonico di Verona, tenne un concerto strabiliando i presenti con il suo talento e venendo nominato Maestro di Cappella dell'Accademia.

Ricostruzioni

Dettaglio delle decorazioni a stucco e dorature del teatro Filarmonico di Verona

Il Teatro Filarmonico andò distrutto due volte, a causa di un incendio nel 1749 e nel 1945 a seguito dei bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale. Nella successiva ricostruzione si cercò comunque di mantenere la struttura e l'impostazione decorativa originariamente realizzata dal Bibbiena.

Nel Novecento venne aggiunto il porticato sormontato da una terrazza che gira attorno a due lati dell'edificio dove si trova il Teatro Filarmonico. A Realizzarlo Ettore Fagiuoli, il più influente architetto veronese del XX secolo, scenografo delle prime edizioni dell'opera in Arena.

Info e prenotazioni:

+39 333 2199 645 info@veronissima.com P.I. 03616420232 C.F. CPPMHL74L13L781C