Home Tour Temi Eventi Vino Gastronomia Hotel Info Profilo Foto Link

Olio Extra Vergine d'Oliva del Veronese

olive verona

La provincia di Verona è la zona più a nord del mondo dove è possibile coltivare l'ulivo per la produzione di olio d'oliva.
Esistono due zone di produzione certificate con la D.O.P.: Garda-Orientale e Veneto-Valpolicella.
Le guide turistiche di Verona sono da sempre impegnate nella valorizzazione e promozione delle eccellenze enogasatronomiche del territorio e propongono numerosi itinerari per scoprire e approfondire la conoscenza dell'olio extra vergine d'oliva della provincia veronese.

La DOP Garda-Orientale

oliveti garda

La più ampia D.O.P. Garda ha per la costa est che rientra nella provincia di Verona la sotto-zona Garda-Orientale. L'olio extravergine d'oliva della denominazione Garda-Orientale deve essere ottenuto almeno per il 50% da olive di varietà Casaliva o Drizzar. Possono concorrere alla produzione olive delle varietà Lezzo, Favarol, Rossanel, Razza, Fort, Morcai, Trepp, Pendolino per un quantitativo non superiore al 50%. Gli oliveti idonei alla produzione di olive sono quelli che si trovano sulle colline del cosiddetto anfiteatro morenico del lago di Garda, caratterizzati da una composizione ricca di sabbia e ciottoli che favorisce un drenaggio ottimale.
La raccolta deve essere effettuata non oltre il 15 gennaio e la produzione di olive non dove superare le 5 tonnellate per ettaro con una resa massima in olio inferiore al 22%.
L'olio extravergine d'oliva Garda-Orientale è caratterizzato da un colore verde intenso con possibili leggere sfumature di giallo.
Il profumo è fruttato leggero, il sapore fruttato con sentori di mandorla dolce.
L'acidità massima deve essere inferiore a 0,6g ogni 100 grammi di prodotto.

La DOP Veneto Valpolicella

Anche la più ampia D.O.P. Veneto ha in territorio veronese un'importante sotto-zona, quella denominata Valpolicella che coincide con la zona di produzione dei celebri vini rossi D.O.C. e D.O.C.G., primo tra tutti l'Amarone. Si tratta della fascia collinare a nord della città che si estende a ovest fino alle pendici del monte Baldo e a est alla Valpantena fino ai confini con il territorio di Soave. L'olio extravergine d'oliva Veneto-Valpolicella deve essere realizzato almeno per il 50% con olive della varietà Grignano e Favarol. Esso è caratterizzato da colore giallo con lievi tonalità verdi per gli oli giovani. Il profumo è complesso e fine, con note floreali, erbacee e fruttate con sentori di mela. Al palato è deciso, armonico e piccante. L’acidità massima non deve superare lo 0,5%. L'olio extravergine Veneto-Valpolicella è ideale per essere utilizzato a crudo su carpaccio di carne o di pesce, legumi bolliti, carne ai ferri e pesce alla griglia.

Visite Guidate con Degustazione
ai Frantoi del Veronese

frantoio verona

Le zone di produzione di olio extra vergine d'oliva D.O.P. del veronese possono essere facilmente raggiunte partendo dalla città, in non più di 20 minuti di tragitto di macchina o bus turistico per un'interessantissima visita a un frantoio con degustazione. Le zone di produzione si trovano all'interno di territori meravigliosi.
Da un lato i dolci declivi morenici da cui si gode una spettacolare vista sul lago di Garda, dall'altro le colline della Valpolicella, dove gli uliveti si “contendono” lo spazio con le vigne per la produzione di Ripasso, Recioto e Amarone.
Il miglior periodo dell'anno per effettuare una visita a un frantoio è durante la campagna olearia che, a seconda delle annate, può andare dagli inizi di ottobre all'inizio di dicembre. In questo periodo il frantoio è caratterizzato da un'attività frenetica: con un continuo via vai di produttori che portano grandi cassoni pieni di olive e le macine, presse e tutti gli altri macchinari per la produzione dell'olio extravergine sono in piena attività. Durante il periodo di raccolta, l'attività del frantoio è costante, ventiquattr'ore al giorno, sette giorni la settimana! Negli altri periodo dell'anno sarà comunque possibile vedere gli impianti, comprendendo a fondo tutte le varie fasi della produzione, ma tutto sarà fermo e più calmo.
Una visita a un frantoio nel territorio di Verona include una piacevole passeggiata tra gli ulivi dove sarà possibile conoscere tutti i segreti della coltivazione di questi alberi antichi e preziosi
Durante la visita sarà possibile vedere tutti i vari passaggi della produzione dell'olio extra vergine d'oliva, spiegati in dettaglio dalla vostra guida: il lavaggio delle olive, la loro frangitura, la pressatura della pasta d'olive, la centrifugazione, il filtraggio ecc.
Il tour si concluderà quindi con una degustazione. Gli assaggiatori professionisti bevono l'olio direttamente da piccoli bicchieri di vetro scuro, ma i semplici appassionati potranno apprezzarlo su del fragrante pane fresco.

degustazione olio verona

Con una visita di mezza giornata è inoltre possibile unire la visita al frantoio a un tour con degustazione in una cantina delle limitrofe zone di produzione vitivinicola: Valpolicella, Soave, Bardolino, Lugana, approfondendo così due importantissimi prodotti del territorio veronese: l'olio extravergine d'oliva e il vino.
Per chi non amasse il vino sarà possibile sostituire la visita in cantina con un itinerario panoramico o storico-culturale sulla costa est del lago di Garda o in uno degli antichi villaggi della Valpolicella o di Soave.

Le guide turistiche di Verona organizzano e propongono tour di conoscenza e approfondimento dell'olio extravergine d'oliva D.O.P. del Garda e della Valpolicella. Le visite sono adatte a tutti, gruppi di adulti alla ricerca di un itinerario insolito, scolaresche in gita scolastica, appassionati di prodotti enogastronomici. Non esitate a contattarci per ulteriori informazioni e dettagli.

info@veronissima.com

 

home - tour - temi- eventi - vini - gastronomia - hotel - info - profilo - foto - archivio - link
www.veronissima.com 2007