Porta Borsari

Monumenti Romani di Verona

Ponte Pietra

Ponte Pietra

Visita
Teatro Romano

Teatro Romano

Visita
Arco dei Gavi

Arco dei Gavi

Visita
L'Arena

Arena di Verona

Visita
Porta Leoni

Porta Leoni

Visita
Porta Borsari

Porta Borsari

Visita
Mura di Gallieno

Mura di Gallieno

Visita

Vista frontale porta Borsari in pietra bianca

Informazioni e visita guidate a Porta Borsari:

+39 333 2199 645 info@veronissima.com P.I. 03616420232 C.F. CPPMHL74L13L781C

I nostri prossimi tour

8 maggio - h 15:00
San Zeno

San Zeno
Santi, re, diavoli ed esorcismi. Visita guidata San Zeno.

📍 Piazza San Zeno
€ 10 a persona

Scopri di più
9 maggio - h 15:00
Verona Romana

Verona Romana
Gladiatori, teatri e mosaici. Verona romana per studenti.

📍 Piazza Bra
€ 10 a persona

Scopri di più
16 maggio - h 15:00
Il Castello di Soave


Battaglie, assedi, intrighi, amori tra dame e cavalieri.

📍 Soave
€ 17 a persona

Scopri di più
22 maggio - h 15:00
Verona di Dante


Dante a Verona, Verona nella Divina Commedia.

📍 Piazza Bra
€ 10 a persona

Scopri di più
22 maggio - h 15:00
Verona Austriaca


Forti, fortificazioni e palazzi del potere aburgico.

📍 C.so Porta Nuova, 96
€ 10 a persona

Scopri di più

Porta Borsari era la porta di "rappresentanza" della città romana, posta sull'accesso principale alla città, quello sulla Postumia, importante via di comunicazione, "autostrada" del passato che collegava Aquileia con Genova. Il nome "Borsari" le fu dato nel medioevo, quando sulla porta erano posti dei gabellieri che riponevano i dazi sulle merci in ingresso all'interno di grosse borse. Il nome romano era probabilmente Porta Iovia, da un tempio dedicato a Giove che sorgeva nelle vicinanze, i cui resti sono stati ritrovati durante degli scavi alcuni anni orsono. Ciò che rimane oggi della porta romana è solo la facciata decorativa in pietra calcarea bianca. La porta vera e propria, un piccolo fortino costruito in mattoni e tufo, è andata completamente distrutta. Sugli edifici alla sinistra della porta sono ancora visibili tracce del muro romano utilizzato come fondamenta per la costruzione di palazzi seicenteschi. Anche Porta Borsari, come molti edifici romani di Verona, fu un'importante fonte di ispirazione per artisti e architetti rinascimentali. Il non lontano Palazzo Bevilacqua disegnato da Michele Sanmicheli, riprende, quasi una rima urbanistica, le belle colonne tortili di Porta Borsari.

Info e visite guidate a porta Borsari:

+39 333 2199 645 info@veronissima.com P.I. 03616420232 C.F. CPPMHL74L13L781C