Home Tour Temi Eventi Vino Gastronomia Hotel Info Profilo Foto Link

Visite Didattiche: il Lago di Garda

lago di garda

Il lago di Garda è una meta ideale per una gita scolastica, in giornata o per più giorni. Paesi della sponda occidentale del lago di Garda come Lazise e Bardolino distano da Verona non più di mezz'ora in pullman, il che permette di combinare una visita a questi luoghi con un itinerario didattico a Verona.

Il Lago di Garda in Epoca Romana

Numerosi sono i temi didattici che possono essere sviluppati con una gita scolastica sul Lago di Garda: primo tra tutti la storia romana, con la visita alle grotte di Catullo, i resti della più grande villa romana del nord Italia. Le grotte di Catullo sorgono all'estremità della suggestiva penisola di Sirmione. Il percorso si snoda tra resti di mosaici, vasche termali, cisterne e immense strutture portanti che si alternano agli ulivi secolari sorti sulle rovine tra le quali, di tanto in tanto, si aprono meravigliosi scorci sul blu del lago e i monti che lo circondano. La visita didattica alle grotte di Catullo è integrata da un ricco museo archeologico che approfondisce lo sviluppo dell'area lacustre in epoca romana mettendo in mostra i numerosi reperti rinvenuti nel corso degli anni: miliari, mosaici, affreschi, cippi funerari, ecc.

Il Medioevo

Un altro interessante percorso didattico che può andare ad integrare la visita di istruzione alla città di Verona, è quello legato al medioevo e all'epoca delle signorie, in particolare quella Scaligera. Il Garda, per lungo tempo è stato confine tra i possedimenti Viscontei e quelli Scaligeri e quasi tutti i paesi della costa orientale del Garda sono caratterizzati dalla presenza di castelli che testimoniano l'importanza strategica di questa zona del nord Italia. Alcuni di questi castelli, in particolare quello di Sirmione, di Valeggio, di Malcesine, sono visitabili e offrono interessanti spunti didattici. A un medievo ancora più antico appartengono le pievi romaniche di San Severo a Bardolino o di Santa Maria a Cisano.

Le battaglie risorgimentali

La zona meridionale del lago di Garda offre invece concreti spunti per quello che riguarda la didattica relativa al periodo risorgimentale. Il Garda nell'800 divenne infatti il confine naturale tra il neonato Regno d'Italia e l'Impero Austroungarico che, dopo la liberazione di Milano, fece di Verona il centro di comando politico-militare dei propri possedimenti in Italia. Le varie fasi dell'assetto geopolitico della regione e delle cruente battaglie che si svolsero nella zona meridionale del lago di Garda possono essere apprezzate con itinerari didattici appositamente sviluppati che si snodano tra le strutture militari ancora perfettamente conservate come il forte di Peschiera o forte Ardietti, per arrivare ai sacrari di Custoza e di San Martino e Solferino dove una storia, spesso noiosa e trascurata può acquistare vita e drammaticità nel ricalcare i luoghi dove si svolsero così importanti battaglie. Maggiori informazioni sugli itinerari risorgimentali >>

Il Novecento

Il '900 invece può essere approfondito con una visita didattica sulla sponda occidentale del Garda. Presso il Vittoriale degli Italiani, ultima, faraonica residenza di Gabriele d'Annunzio ed esempio dell'architettura e del gusto estetico-letterario dell'anteguerra e a Salò dove si possono ripercorrere le ultime, drammatiche fasi del regime fascista.

Itinerari naturalistici

Oltre ai percorsi storici, il Lago di Garda offre agli studenti di ogni ordine e grado interessantissimi percorsi naturalistici nei numerosi ambienti che lo caratterizzano, da quello acquatico della costa, via via fino a quello montano dei rilievi che lo circondano quali il Baldo, ricchi di una particolarissima e unica flora e fauna. Formatosi nel corso delle glaciazioni che hanno scavato la profonda conca riepitasi poi d'acqua al disciogliemento dei ghiacci, il Garda, con le sue cime, le colline moreniche e le fonti termali della zona meridionale, offre una particolarissima conformazione e varietà geologica. Tutte queste tematiche vengono sviluppate nei percorsi naturalistici svolti dalle nostre guide.
Un altra interessantissima tematica didattica è quella legata all'ulivo, coltivato da epoche remotissimo sulle coste del Garda dal clima mite tutto l'anno. Al Museo dell'Olio di Cisano gli studenti possono apprendere tramite un ricco allestimento di antichi strumenti e materiali, la storia della produzione di un prodotto fondamentale per la nostra alimentazione fin dall'antichità.

Gardaland, Parco Zoo Safari, Parco Sigurtà

Il lago di Garda dopo tanta concentrazione sulla storia, arte e scienze, offre agli studenti in gita scolastica anche numerose occasioni di svago nel più grande parco divertimenti d'Italia: Gardaland. Numerose sono le proposte per le classi in gita.
Da non perdere anche il Parco Zoo Safari e Parco Sigurtà, quest'ultimo è il parco di un'antica villa di Valeggio, aperto al pubblico di recente, e da' la possibilità di scoprire alberi centenari e rare specie di piante.

Per qualsiasi domanda o informazioni più dettagliate sulle visite guidate e gli itinerari didattici sul lago di Garda, scrivete alle guide turistiche del lago di Garda:


offerte hotel verona

Menu scolaresche:
8€ pizza e bibita
8,50€ primo, patatine fritte, acqua

Per maggiori informazioni, per ulteriori offerte o per prenotare:
info@veronissima.com

 

home - tour - temi- eventi - vini - gastronomia - hotel - info - profilo - foto - archivio - link
www.veronissima.com 2007