Castel San Pietro

Monumenti di Epoca Austriaca

Arsenale

Ponte Pietra

Visita
Castel San Pietro

Teatro Romano

Visita
Forte San Leonardo

Mura di Gallieno

Visita
Palazzo Barbieri

Mura di Gallieno

Visita
Cimitero Monumentale

Arco dei Gavi

Visita
Ospedale Militare

Arco dei Gavi

Visita

Castel San Pietro sulla cima del colle circondato dai cipressi

Informazioni e visita guidate a Castel San Pietro:

+39 333 2199 645 info@veronissima.com P.I. 03616420232 C.F. CPPMHL74L13L781C

I nostri prossimi tour


Per Natale regala Verona, la sua storia, arte e racconti. Voucher regalo a prezzi scontati per partecipare alle visite guidate di Verona.

Scopri di più
08 dicembre -
h14:00
Curiosando Verona


Avventure urbane per piccoli esploratori.

📍 Piazza Bra
€10 a persona

Scopri di più
05 dicembre - h10:00
Castelvecchio


Visita Guidata tra storia, architettura, arte.

📍 Corso Cavour
€6 a persona

Scopri di più
05 dicembre - h14:00
Museo Affreschi


Visita Guidata tra arte e leggenda.

📍 Via da Porto 5
€6 a persona

Scopri di più
07 novembre - h14:30
Museo Archeologico


Gladiatori, mosaici, maschere e spettacoli.

📍 Rigaste Redentore 11
€6 a persona

Scopri di più
31 ottobre -
h16:30
Verona con Dante


Dante a Verona. Visita guidata teatralizzata.

📍 Porta Borsari
€15 a persona

Scopri di più

Castel San Pietro sorge su uno dei luoghi più antichi e maggiormente legati alla storia di Verona, la collina a picco sulla città, sulla riva sinistra dell'ansa del fiume Adige dentro cui sorge le città romana. Su questo colle, dove forse già in epoca pre-romana vi era un insediamento di popolazioni venete, i nuovi colonizzatori costruirono un teatro e forse un tempio (secondo altri un fortilizio).
Subito dopo il crollo dell'Impero Romano, le popolazioni barbariche che occuparono Verona capirono subito l'importanza strategica di questa collina che domina dall'alto tutta la città. Qui sorgeva il castello citato nell'incipit di Carducci nella sua "Leggenda di Teodorico". E nel medesimo castello, secondo la tradizione, si svolsero i drammatici eventi che portarono alla congiura di Rosmunda contro il marito Alboino, nuovo re d'Italia e che venne seppellito all'interno del castello.
Ormai era chiaro il ruolo strategico, ed anche simbolico del colle San Pietro, come presenza che evocava il potere e il controllo sulla città. I dominatori che si susseguirono nel governo della città vi costruirono un proprio castello o lo adattarono alle proprie esigenze: gli Scaligeri, i Visconti, i Veneziani, i Francesi, che con le cannonate sparate da Castel San Pietro sedarono le Pasque Veronesi nel 1797 e infine gli Austriaci. Questi ultimi edificarono un massiccio edificio merlato che riprende le forme di un castello medievale, con due tozze torri angolari e una cortina merlata che da' vita a una pianta a U. La sue dimensioni quasi sproporzionate e incombenti sulla città, dovevano ispirare timore e soggezione nei veronesi, ancor più se si pensava che sul piazzale prospicente la caserma, vi erano artiglierie puntate proprio verso Verona.
Proprio per cancellare questo spiacevole ricordo, con l'annessione del Veneto e Verona all'Italia, invece che demolirlo, vennero piantati dei cipressi attorno a Castel San Pietro che oggi quasi ne nascondono completamente la vista dalla città, rendendone più dolce e suggestiva la visione.
Il castello è oggi inutilizzato, alcuni progetti per il suo reimpiego non hanno trovato compimento. Dalla terrazza antistante il fabbricato, facilmente accessibile a piedi dal Teatro Romano o in macchina, è possibile ammirare un panorama mozzafiato sulla città antica.

Castel San Pietro, pur visibile da molti luoghi cittadini, non è accessibile dai grandi pullman turistici.

Per maggiori informazioni su percorsi guidati e visite ai monumenti di Verona Austriaca o per visitare Verona accompagnati da una guida turistica:

Info e visite guidate a Castel San Pietro:

+39 333 2199 645 info@veronissima.com P.I. 03616420232 C.F. CPPMHL74L13L781C