Risotto all'Amarone

un piatto di risotto all'amarone su una tavola imbandita e sullo sfondo una bottiglia di Amarone

I nostri prossimi tour

01 maggio -
h10:30
Arena e Gladiatori


Scopri tutto sull'Arena con mappa e adesivi.

📍 Piazza Bra
da €7 a persona

Scopri di più
23 aprile -
h15:00
Castello di Soave

Fossile di ammonite su un marciapiede di Verona
Soave, visita guidata al castello e al borgo.

📍 Borgo Covergnino
€5 a persona

Scopri di più
24 aprile -
h15:00
Curiosando Verona


Avventure urbane per piccoli esploratori.

📍 Piazza Bra
da €7 a persona

Scopri di più
25 aprile -
h15:00
Verona Romana


Tour di Verona romana con mappa e adesivi.

📍 Piazza Bra
da €7 a persona

Scopri di più
16 aprile -
h17:00
Speciale Pasqua


La vera storia di Romeo e Giulietta

📍 Piazza Bra
da €7 a persona

Scopri di più
05 dicembre - h10:00
Castelvecchio


Visita Guidata tra storia, architettura, arte.

📍 Corso Cavour
€6 a persona

Scopri di più
05 dicembre - h14:00
Museo Affreschi


Visita Guidata tra arte e leggenda.

📍 Via da Porto 5
€6 a persona

Scopri di più

Il Risotto all'Amarone è uno dei piatti più amati della tradizione culinaria veronese, punta di diamante di molti rinomati ristoranti della città. In questa ricetta si sposano due dei prodotti d'eccellenza del territorio: l'Amarone della Valpolicella e il riso Vialone Nano.

Per saperne di più

L'Amarone.

Scopri di più
Il riso Vialone Nano.

Scopri di più

Ingredienti per 4 persone

  • 320 gr di Vialone Nano
  • 60 gr di formaggio Monte Veronese stagionato gratugiato
  • 60 gr cipolla tritata finemente
  • 40 gr di burro
  • 35 gr di midollo di bue o, in alternativa, 50 gr di olio extravergine d'oliva
  • 1 lt di brodo di carne
  • 1/2 bottiglia di Amarone della Valpolicella

Preparazione

Riscalda l'Amarone in una pentola.
Fai rosolare la cipolla in una casseruola con metà burro, il midollo o l'olio.
Quando avrà preso un bel colore dorato, aggiungi il riso e farlo tostare a fiamma media per alcuni minuti continuando a mescolando energicamente. Sala e pepa leggermente.
Aggiungi lentamente l'Amarone.
Porta a termine la cottura a fiamma viva, aggiungendo il brodo caldo poco alla volta man mano che si consuma e continua a mescolare con un cucchiaio di legno.
Regola di sale se necessario.
La cottura dipende dai gusti, ma il chicco dovrebbe mantenere una certa consistenza. Spegni il fuoco e manteca mescolando con vigore e aggiungendo il burro restante e il Monte Veronese (o il parmigiano) grattugiato.
A molti potrebbe piangere il cuore nell'utilizzare il "prezioso" Amarone come vino da cucina. Al primo assaggio tuttavia capirete che ne è valsa la pena.

Per informazioni su itinerari turistici eno-gastronomici, visite guidate alle zone di produzione di prodotti tipici di Verona e del suo territorio:

+39 333 2199 645 info@veronissima.com P.I. 03616420232 C.F. CPPMHL74L13L781C