Home Tour Temi Eventi Vino Gastronomia Hotel Info Profilo Foto Link

visite guidate a verona

itinerari tematici verona

itinerari didattici verona

itinerari storici a verona

itinerari nelle chiese a verona

itinerari nei musei di verona

itinerari guidati in valpolicella

itinerari sul lago di garda

itinerari a soave

itinerari a custoza

itinerari nelle ville venete

itinerari risorgimentali verona

Itinerari sul Lago di Garda:
Valeggio e Borghetto

borghetto

Accompagnati da una guida turistica, scoprite l'entroterra sud del lago di Garda, lungo il corso del fiume Mincio, l'emissario del Garda, uno dei fiumi più puliti d'Italia, ricco di fauna e flora acquatica tanto da essere dichiarato zona protetta.

Borghetto

Lungo il Mincio sorge Borghetto, incantevole e antichssimo villaggio di mulini costruiti sul fiume che creano vicoli e scorci suggestivi. Il borgo conserva un'atmosfera medievale, coi suoi merli ghibellini, il campanile della chiesetta di San Marco, e le ruote degli antici mulini ad acqua.
La scena è dominata dal celebre Ponte Visconteo, una diga fortificata eretta nel 1393 da Gian Galeazzo Visconti, Duca di Milano, per proteggere i confini orientali dei suoi possedimenti. Il ponte venne unito al sovrastante Castello Scaligero da due cortine merlate così da inserirsi nel cosiddetto Serraglio, un formidabile sistema fortificato che si snodava per 16 chilometri nella pianura compresa tra il lago di Garda, Verona e Mantova. Il ponte è lungo 650 metri, largo 25.

Valeggio

Il paese di Valeggio è dominato dalla presenza del Castello Scaligero ancora intatto in tutto il suo imponente fascino. La parte oggi visitabile è l'antica Rocca, cui si accedeva per mezzo di ponti levatoi. Delle mura perimetrali non rimangono che ruderi. La piazza centrale del castello è caratterizzato dalla particolare Torre Tonda, una costruzione a ferro di cavallo che risale al X secolo quando già sorgeva un fortilizio per il controllo dello strategico passaggio sul Mincio. L'attuale castello risale al periodo scaligero di Verona e passò insieme a tutti i possedimenti scaligeri in mano viscontea nel 1387. Il castello è tutt'ora visitabile.
Si dice che il castello sia abitato dal fantasma di Andriolo da Parma, signore del castello di Valeggio, ingiustamente accusato di tradimento da Giacomo da Carrara nei tumultuosi anni che precedettero l'avvento dei veneziani nei vecchi territori degli scaligeri. Molti giurano di aver visto la sua sagoma evanescente aggirarsi tra le mura e merli del castello nelle notti di plenilunio.

Salionze

Non lontano da qui, presso Salionze, nel 452 d.C., vi fu quello strano incontro tra Attila, re degli Unni, e Papa Leone Magno che, giunto da Roma per arrestarne le devastanti scorrerie, scongiurò la calata degli unni lungo la penisola italica. Ancora oggi, ogni anno, alla metà di lugio, in occasione della Sagra di Salionze, si svolge la rievocazione storica dell'evento.

I Tortellini

In tutta la zona, in antichi ristoranti tradizionali, si possono gustare i celebri tortellini, prodotto tipico della zona, conosciuti per la loro sfoglia sottilissima.

Per i dettagli su itinerari guidati o informazioni turistiche nella zona di Valeggio, Borghetto e l'area circostante:

info@veronissima.com

 

home - tour - temi- eventi - vini - gastronomia - hotel - info - profilo - foto - archivio - link
www.veronissima.com 2007