La Casa di Giulietta

Giulietta e Romeo

Giulietta e Romeo

Visita
Casa di Giulietta

Casa di Giulietta

Visita
Casa di Romeo

Casa di Romeo

Visita
Tomba di Giulietta

Tomba di Giulietta

Visita
Romeo e Tebaldo

Romeo e Tebaldo

Visita
Mura ed esilio

Mura ed esilio

Visita
William Shakespeare

William Shakespeare

Visita
Luigi da Porto

Luigi da Porto

Visita
Matteo Bandello

Matteo Bandello

Visita
Arche Scaligere

Arche Scaligere

Visita
Ningbo

Ningbo

Visita

il cortile interno della casa di Giulietta a Verona. Una donna affacciata al balcone

La casa di Giulietta è una casa-torre di fine XIII e inizi XIV secolo. Su una pietra nel muro c'è un bassorilievo di un cappello. La tradizione popolare lo ritiene lo stemma dei Cappelletti o Capuleti, la famiglia di Giulietta. Agli inizi del '900 la casa di Giulietta venne restaurata per ridarle l'antico aspetto medievale e aprirla ai visitatori.

I nostri prossimi tour

12 febbraio -
h15:00
Tour di S. Valentino


La vera storia di Romeo e Giulietta

📍 Piazza Bra
€10 a persona

Scopri di più
08 dicembre -
h14:00
Curiosando Verona


Avventure urbane per piccoli esploratori.

📍 Piazza Bra
€10 a persona

Scopri di più
05 dicembre - h10:00
Castelvecchio


Visita Guidata tra storia, architettura, arte.

📍 Corso Cavour
€6 a persona

Scopri di più
05 dicembre - h14:00
Museo Affreschi


Visita Guidata tra arte e leggenda.

📍 Via da Porto 5
€6 a persona

Scopri di più
07 novembre - h14:30
Museo Archeologico


Gladiatori, mosaici, maschere e spettacoli.

📍 Rigaste Redentore 11
€6 a persona

Scopri di più
31 ottobre -
h16:30
Verona con Dante


Dante a Verona. Visita guidata teatralizzata.

📍 Porta Borsari
€15 a persona

Scopri di più
Informazioni e visite:

+39 333 2199 645 info@veronissima.com P.I. 03616420232 C.F. CPPMHL74L13L781C

Le vicende

Il bassorilievo di un cappello scolpito sulla chiave di volta di un arco della casa di Giulietta

Nel '700 Verona entrò a far parte del Grand Tour. Nobili e artisti europei che venivano in città volevano visitare i luoghi della leggenda di Romeo e Giulietta. Li portavano a vedere lo "stal del capel", un edificio con cortile a due passi dalla centralissima piazza Erbe. Nella chiave di volta dell'arco d'ingresso è scolpito un cappello, forse lo stemma della famiglia che vi abitava nel medioevo.
La tradizione popolare diceva che si trattava della famiglia Capuleti, o Cappelletti secondo le versioni di Giulietta e Romeo di Luigi da Porto e Matteo Bandello, i primi a scrivere di Giulietta e Romeo.

Se vuoi approfondire

Luigi da Porto
Luigi da Porto

VAI
Matteo Bandello
Matteo Bandello

VAI

Il Restauro

Nel corso dei secoli l'edificio era stato alterato e ormai appariva un'anonima e trasandata palazzina ottocentesca.
Antonio Avena, architetto e direttore dei Musei di Verona agli inizi del '900', avviò il restauro, cercando di ridarle un aspetto medievale.

Il balcone nella casa di Giulietta

Molto della struttura e degli interni originari era andato perduto, così l'Avena ricorse a fantasia e gusto personale, aggiungendo qua e là elementi decorativi, senza preoccuparsi troppo dell'accuratezza storica, più interessato all'aspetto complessivo come voleva la moda di restauro dell'epoca.
Il risultato fu di grandissimo successo. Ai visitatori della Casa di Giulietta non importava quanto vi fosse di originale, volevano un luogo suggestivo dove poter fantasticare riguardo la loro storia ed eroina preferita.
Quale donna non vorrebbe per un attimo sentirsi Giulietta affacciandosi al famoso balcone?
Oggi è uno dei monumenti più visitati d'Italia.

La Statua di Giulietta

Io innalzerò una statua tutta d'oro a Giulietta; e finché duri la città di Verona, nessun'altra immagine sarà tanto onorata, come quella della pura e fedele Giulietta.

William Shakespeare Romeo e Giulietta - Atto quinto - Scena terza

la statua in bronzo di Giulietta

Sono le parole pronunciate dal padre di Romeo nel finale della tragedia di Shakespeare.
Come per dare seguito alle parole del Montecchi, nel 1968 l'artista veronese Nereo Costantini venne incaricato di realizzare una statua di Giulietta da collocare nel cortile della casa, proprio sotto il famoso balcone. Invece dell'oro usò il bronzo.
L'opera divenne presto uno dei simboli di Verona. Nacque anche l'usanza di toccare la statua di Giulietta per ottenere fortuna in amore.
Qualche anno fa la statua originale venne spostata dal cortile all'interno della casa di Giulietta. Esposta alle intemperie e agli "assalti" dei visitatori, si stava rovinando. È stata così sostituita da una replica fedele con cui i visitatori possono scattarsi selfie.

L'interno della casa

Il complesso è costituito da una torre, oggi più bassa di un tempo, che si affaccia su via Cappello, e da un'ala residenziale su due piani cui si accede dal cortile. L'interno della casa di Giulietta è stato completamente ricostruito utilizzando elementi architettonici e decorativi di epoca medievale, originali o repliche. Nel corso degli anni l'arredamento si è arricchito di ulteriori mobili e dipinti antichi o in stile così da creare un'atmosfera suggestiva.

Appena salita la scala di accesso al primo piano ci si trova nella sala da cui si accede al balcone. In alta stagione c'è spesso la fila per farsi la foto affacciati.

Il salone delle feste

Il salone delle feste a casa Capuleti

Al secondo piano dell'ala residenziale vi è la sala più ampia di tutto l'edificio. È stato ribattezzato "salone delle feste", e non è difficile immaginarsi qui il gran ballo dove Romeo e Giulietta si incontrano per la prima volta.
L'ambiente è caratterizzato da un grande camino con lo stemma dei Capuleti. Alle pareti alcuni affreschi cinquecenteschi e una collezione di stampe antiche a tema "Romeo e Giulietta".

La camera da letto

La camera da letto della casa di Giulietta

Al primo piano della torre, in una ambiente più raccolto, si trova invece la "camera da letto". Qui è stato collocato il letto che venne usato nel film "Romeo e Giulietta" di Franco Zeffirelli, una delle più famose versioni cinematografiche della storia. È opera di falegnami veronesi e, preparato con lenzuola e cuscini si ha la sensazione che Giulietta vi si debba coricare da un momento all'altro.

abito medievale usato per il film Romeo e Giulietta di Zeffirelli

Sempre in questa sala, all'interno di due teche, ci sono i costumi di scena originali indossati dagli attori che hanno interpretato Romeo e Giulietta (Olivia Hussey e Leonard Whiting) nello stesso film.

La mansarda

Salendo ai piani superiori della torre si trovano ulteriori sale. In una vi è la cassetta delle posta dove imbucare le lettere per Giulietta e delle postazioni dove madarle un'email.
All'ultimo piano c'è la mansarda da cui si possono cogliere alcuni suggestivi scorci di Verona dall'alto. All'interno di alcune teche collezioni di ceramiche e stoviglie d'epoca.

La casa di Giulietta è aperta al pubblico ed è ovviamente tra i monumenti più visitati di Verona. Periodicamente ospita mostre ed esposizioni temporanee. Alcune sale sono utilizzate per celebrare matrimoni con rito civile.

Il Muro degli Innamorati

due ragazzi si baciano davanti al muro di ingresso della casa di Giulietta ricoperto di scritte

I muri del corridoio di ingresso al cortile della casa di Giulietta erano lasciati a disposizione di chi volesse scrivere una dedica alla persona amata o un messaggio romantico.
Erano così tante le scritte sul "muro dell'amore" che era necessario rinnovarne la superficie più volte all'anno.
Sfortunatamente anche gli atti di inciviltà e vandalismo erano molti e così, dopo l'ennesima pulizia e restauro è stato definitivamente vietato scrivere sul muro.

Scopri di più

La visita alla Casa di Giulietta

La casa di Giulietta è la tappa fondamentale degli itinerari guidati nella Verona di Giulietta e Romeo. La guida turistica normalmente effettua una sosta nel cortile interno da dove si può vedere il balcone e la statua
Si può visitare anche l'interno per il quale c'è da pagare un biglietto di ingresso.

Per maggiori informazioni:

+39 333 2199 645 info@veronissima.com P.I. 03616420232 C.F. CPPMHL74L13L781C

Matrimoni ed eventi speciali

Da alcuni anni è possibile avere per alcune ore l'uso esclusivo della casa di Giulietta per celebrare matrimoni civili e cerimonie simboliche. La storia romantica di Romeo e Giulietta è così universalmente famosa che capita spesso di vedere coppie di ogni provenienza e nazionalità che coronano il loro sogno d'amore proprio a Verona.

L'interno del museo è anche stata sede di mostre d'arte e istallazioni temporanee.

Un lato del cortile interno della Casa di Giulietta confina con il teatro di prosa di Verona. Vengono spesso organizzati recite itineranti nel cortile e nella terrazza che vi si affaccia.