Venezia e il Secolo della Biennale

Verona, Palazzo della Ragione
15 marzo 2008 - 29 giugno 2008

Dipinto di Cagnaccio di San Pietro alla mostra Venezia e il Secolo della Biennale

Dipinti vetri e fotografie dalla collezione della Fondazione di Venzia.
Visite guidate alla mostra allestita presso il Palazzo della Ragione di Verona.

Per maggiori informazioni:

+39 333 2199 645 info@veronissima.com P.I. 03616420232 C.F. CPPMHL74L13L781C

I nostri prossimi tour

01 maggio -
h10:30
Arena e Gladiatori


Scopri tutto sull'Arena con mappa e adesivi.

📍 Piazza Bra
da €7 a persona

Scopri di più
23 aprile -
h15:00
Castello di Soave

Fossile di ammonite su un marciapiede di Verona
Soave, visita guidata al castello e al borgo.

📍 Borgo Covergnino
€5 a persona

Scopri di più
24 aprile -
h15:00
Curiosando Verona


Avventure urbane per piccoli esploratori.

📍 Piazza Bra
da €7 a persona

Scopri di più
25 aprile -
h15:00
Verona Romana


Tour di Verona romana con mappa e adesivi.

📍 Piazza Bra
da €7 a persona

Scopri di più
16 aprile -
h17:00
Speciale Pasqua


La vera storia di Romeo e Giulietta

📍 Piazza Bra
da €7 a persona

Scopri di più
05 dicembre - h10:00
Castelvecchio


Visita Guidata tra storia, architettura, arte.

📍 Corso Cavour
€6 a persona

Scopri di più
05 dicembre - h14:00
Museo Affreschi


Visita Guidata tra arte e leggenda.

📍 Via da Porto 5
€6 a persona

Scopri di più

Dopo tre anni di intensi restauri sotto la guida del figli d'arte Tobia e Afra Scarpa, riapre il Palazzo della Ragione, l'antico tribunale di Verona, edificio del XII secolo ora divenuto Palazzo delle Esposizioni.

Per saperne di più

Palazzo della Ragione a Verona

SCOPRI

La mostra, la terza ad essere allestita al centro espositivo di Palazzo della Ragione, documenta la storia e l'evoluzione della Biennale di Venezia dall'anno della fondazione nel 1895 fino ai giorni nostri. La collezione della Fondazione Venezia, costituita da dipinti, fotografie e alcuni vetri di Murano provenienti dallo storico padiglione Venezia, documenta i mutamenti artistici italiani e internazionali avvenuti in quella che è la maggiore istituzione dedicata all'arte contemporanee in Italia e una delle più importanti del mondo.

Venezia e il Secolo della Biennale

venezia e la biennale, boccioni "nonna" Dopo la fastosa decadenza e i bui anni della caduta della Serenissima Repubblica e le dominazioni francese prima e austriaca poi, Venezia si trova a dover fare i conti con la propria difficile identità. L'istituzione della Biennale nel 1895 rappresenta per la città lagunare un momento di riscatto e rinascita. L'Italia intera, grazie alla Biennale, viene a contatto con le nuove istanze artistiche che si sono andate sviluppando fuori dai propri confini, e ha occasione di far conoscere i propri talenti che pur lontani dai fasti della grandiosa arte del passato, sono comunque carichi di novità ed espressività.
In breve, attraverso polemiche e scandali, che da sempre ne sono stati la linfa vitale, la Biennale diventa fulcro e punto di riferimento dell'arte moderna internazionale. Dalla contrapposizione con le correnti di Ca' Pesaro di Arturo Martini e Felice Casorati, dove inizialmente lo stesso Boccioni espone la sua prima personale da cui proviene la sua "Nonna" ora nella collezione della Fondazione Venezia, alle provocazioni dei futuristi che insultano Venezia lanciado dal campanile di San Marco volantini che incitano a bruciare le gondole, "sedie a dondolo per cretini".

Il dopoguerra

Dopo gli anni bui tra le due guerre, la Biennale ritorna ad essere il luogo dove giovani artisti da ogni parte d'Italia danno vita a quel Fronte Nuovo delle Arti da cui nasceranno poi da un lato il Realismo Italiano e dall'altro l'astrattismo di Pizzinato, Viani, Santomaso e Vedova.
Nel dopoguerra giunge a Venezia anche Peggy Guggenheim con l'installazione permanente della sua ricca collezione, nascerà lo spazialismo di Fontana e infine verranno celebrate le esplosioni delle nuove correnti internazionali come la Pop Art e la Op Art.

La Mostra

La mostra allestita al Palazzo della Ragione è un affascinante viaggio nella storia della Biennale di Venezia, con la prima parte che espone opere dei grandi classici Boccioni, Guido Marussig, Casorati, Giulio Aristide Sartorio, Pio Semeghini fino ad arrivare al dopoguerra con opere di Emilio Vedova, Giuseppe Santomaso, Turcato, Fabrizio Plessi.

Per gli appasionati di arte moderna e contemporanea, ricordiamo che a Verona è anche presente l'interessante galleria di arte moderna e contemporanea di Palazzo Forti che può costituire un perfetto abbinamento a completamento della mostra di Palazzo della Ragione.

Per visite guidate alla mostra Venezia e il Secolo della Biennale, da abbinare magari a visite guidate alla città di Verona o per qualsiasi informazione:

Info e prenotazioni:

+39 333 2199 645 info@veronissima.com P.I. 03616420232 C.F. CPPMHL74L13L781C